CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E INSTALLAZIONE

 

Le presenti condizioni generali di vendita ed installazione (di seguito le “Condizioni Generali”) disciplinano tutte le vendite e le attività di installazione dei Prodotti (come di seguito definiti) effettuate da Valente S.r.l. (di seguito la “Venditrice”) nei confronti di qualsiasi acquirente (di seguito il “Cliente”). Ove non espressamente derogate per iscritto, prevalgono su ogni altra eventuale clausola difforme contenuta in modelli o altri documenti utilizzati dalla Venditrice e/o dal Cliente (di seguito congiuntamente le “Parti”).

SEZIONE I – VENDITA

1. PRODOTTI

1.1 Oggetto delle vendite regolate dalle presenti Condizioni Generali sono i prodotti indicati nei listini della Venditrice in vigore al momento dell’invio dell’ordine di acquisito da parte del Cliente (di seguito i “Prodotti”).

1.2 L’invio dei cataloghi o dei listini non costituisce offerta formale da parte della Venditrice, che rimane libera di modificare gli stessi in ogni momento e senza obbligo di preavviso. Eventuali informazioni o dati sulle caratteristiche e/o specifiche tecniche dei Prodotti contenuti in listini, cataloghi o altro materiale illustrativo della Venditrice saranno vincolanti solo nella misura in cui tali dati verranno poi richiamati nel Modulo d’Ordine (come di seguito definito) e confermati nella Conferma d’Ordine (come di seguito definita).

1.3 La Venditrice potrà apportare ai Prodotti le eventuali modifiche che dovessero risultare necessarie od opportune, senza tuttavia alterarne le caratteristiche essenziali.

 

2. ORDINI E CONFERMA

2.1 Il Cliente dovrà effettuare gli ordini compilando e consegnando o inviando per posta, fax o e-mail i modelli predisposti dalla Venditrice (di seguito i “Moduli d’ordine”).

2.2 Ciascun ordine si intende fermo e vincolante per il Cliente ex art. 1329 c.c. sino alla relativa conferma da parte della Venditrice e, comunque, non oltre 30 (trenta) giorni dal suo ricevimento.

2.3 I Moduli d’Ordine si intendono accettati dalla Venditrice al ricevimento da parte del Cliente della conferma d’ordine rilasciata dalla Venditrice (di seguito la “Conferma d’Ordine”).

2.4 Qualora la Conferma d’Ordine contenga modifiche rispetto al Modulo d’Ordine, le modifiche si considerano tacitamente accettate trascorsi 5 (cinque) giorni lavorativi dal ricevimento della Conferma d’Ordine senza che il Cliente abbia manifestato il proprio dissenso per iscritto.

2.5 In caso di annullamento di un ordine o di mancato ritiro, anche parziale, dei Prodotti, il Cliente dovrà pagare una penale pari al 30% del valore degli ordini annullati e/o dei Prodotti non ritirati, salvo il diritto della Venditrice al risarcimento del maggior danno.

2.6 La consegna di una quantità di Prodotti che superi o sia inferiore del 5% rispetto alla quantità ordinata e accettata è da ritenersi conforme al Modulo d’Ordine.

2.7 Ferma restando l’esecuzione degli ordini già confermati, la Venditrice può sospendere e/o cessare in qualunque momento e senza preavviso la produzione dei Prodotti senza che per ciò il Cliente possa avanzare pretesa o reclamo alcuno.

 

3. PREZZI DI VENDITA

3.1 Salvo diverso accordo scritto, i prezzi dei Prodotti (di seguito i “Prezzi”) sono quelli risultanti dal listino prezzi della Venditrice in vigore al momento della data di spedizione della Conferma d’Ordine.

3.2 I Prezzi si intendono in Euro (Eur).

 

4. CONDIZIONI DI PAGAMENTO

4.1 Con l’invio del Modulo d’Ordine, il Cliente verserà alla Venditrice un acconto pari al 20% del prezzo totale dovuto per i Prodotti ordinati e, ove previste, per le Opere (come di seguito definite). Il saldo del prezzo residuo dovrà essere corrisposto al momento della consegna, secondo le modalità e le scadenze indicate nel Modulo d’Ordine.

4.2 In deroga a quanto previsto dal paragrafo 4.1, nel caso in cui le Parti abbiano concordato che il pagamento debba avvenire, in tutto o in parte, successivamente alla consegna dei Prodotti, il Cliente dovrà fornire alla Venditrice, al momento dell’invio del Modulo d’Ordine, idonea garanzia autonoma a prima richiesta rilasciata da banca di primaria importanza di un paese non a rischio per l’intero ammontare del prezzo non ancora corrisposto oppure, in alternativa, una lettera di credito stand-by, secondo le modalità, i termini e le condizioni specificati nella Conferma d’Ordine inviata dalla Venditrice al Cliente.

4.3 Nel caso in cui il pagamento avvenga tramite credito documentario, lo stesso dovrà essere emesso secondo i termini e le indicazioni che, di volta in volta, la Venditrice indicherà nella Conferma d’Ordine.

4.4 Qualsiasi pagamento si intende eseguito o dovuto presso la sede della Venditrice. Il rilascio di effetti cambiari o assegni non vale quale pagamento. Sono in ogni caso a carico del Cliente il costo di bollatura degli effetti e le relative spese bancarie.

 

5. MANCATO O RITARDATO PAGAMENTO

5.1 Nell’eventualità di un pagamento totalmente o parzialmente ritardato, il Cliente è tenuto a corrispondere alla Venditrice, sulla somma dovuta e fatturata, un interesse di mora ex art. 5 del D.Lgs. 231/2002.

5.2 La Venditrice, nel caso in cui in la Cliente ritardi totalmente o parzialmente un pagamento anche relativo a precedenti forniture, può sospendere qualsiasi consegna in corso, risolvere il relativo contratto e trattenere a titolo di risarcimento, fino a concorrenza del danno patito, qualsiasi somma incassata anticipatamente, senza pre giudizio alcuno al diritto di pretendere ulteriori danni.

5.3 Nel caso di pagamento rateale del prezzo, il mancato rispetto anche di una sola scadenza da parte del Cliente, nonché la diminuzione delle eventuali garanzie prestate, determina automaticamente la decadenza dal beneficio del termine con riferimento a qualsiasi somma dovuta alla Venditrice dal Cliente medesimo, anche con riferimento a precedenti forniture.

 

6. RISERVA DI PROPRIETÀ

6.1 I Prodotti rimangono di proprietà della Venditrice fino al completo pagamento, da parte del Cliente, del Prezzo relativo a tutti i Prodotti forniti e, nel caso eccezionale di pagamento effettuato tramite titoli cambiari o assegni, fino a quando la Venditrice avrà ricevuto dalla Banca la comunicazione che i titoli cambiari e gli assegni, siano stati pagati in via definitiva. Ciò nondimeno, le Parti si accordano affinché tutti i rischi derivanti da perdita o danni ai Prodotti per qualsivoglia causa ricadano sul Cliente dal momento della consegna dei Prodotti secondo la regola adottata di volta in volta con riferimento agli Incoterms® 2010 contenuti nella pubblicazione n. 715 della Camera di Commercio Internazionale (di seguito “Incoterms® 2010”).

6.2 Il Cliente è tenuto a sostenere ogni possibile spesa necessaria per la registrazione del patto di riservato dominio.

6.3 Il Cliente ha la facoltà di rivendere i Prodotti a terzi anche prima di aver portato a termine il completo pagamento del Prezzo. In tale caso, il Cliente è tenuto a compiere a sue spese tutti gli atti e le formalità necessarie secondo la legge locale per rendere opponibile ai terzi il patto di riservato dominio. La Venditrice verrà automaticamente surrogata nei diritti del Cliente verso i terzi e i ricavi derivanti dalle vendite – fino al pagamento completo del prezzo – saranno ricevuti dal Cliente per conto della Venditrice, o direttamente da quest’ultima.

6.4 Il Cliente deve comunicare alla Venditrice entro 24 ore ogni atto esecutivo o cautelare eseguito da terzi sui Prodotti sottoposti a riserva di proprietà. Il Cliente rimane in tal caso responsabile nei confronti della Venditrice per ogni costo o danno dalla stessa sofferto a causa di tali atti.

 

7. CONSEGNA

7.1 In mancanza di diverse indicazioni contenute nella Conferma d’Ordine, la consegna dei Prodotti è da intendersi FCA Via Luigi Galvani 2/4 Campodarsego (Padova), Italia, in base agli Incoterms® 2010. Entro 5 giorni lavorativi dall’avviso di merce pronta per la consegna trasmesso dalla Venditrice al Cliente, quest’ultimo si obbliga a nominare uno spedizioniere o un vettore. La Venditrice si obbliga alla consegna dei Prodotti imballati secondo gli usi del settore e il tipo di trasporto pattuito.

7.2 Nel caso in cui il Cliente non nomini uno spedizioniere o un vettore entro il suddetto termine oppure lo spedizioniere o il vettore nominato dalla Cliente non prenda tempestivamente in consegna i Prodotti, il Cliente è tenuto a corrispondere alla Venditrice, a titolo di indennizzo per il deposito in magazzino, un importo pari al 5% del prezzo dei Prodotti acquistati indicato in fattura, calcolato per ogni mese o frazione di mese di giacenza.

7.3 Qualora il Cliente non ritiri la merce entro 5 giorni lavorativi dall’avviso di disponibilità della merce, la Venditrice, in alternativa a quanto previsto dal paragrafo 7.2, potrà, a suo insindacabile giudizio, disporre dei Prodotti secondo quanto, di volta in volta, riterrà più opportuno, oppure potrà spedire i Prodotti a costo e spese del Cliente dandogli avviso dei termini e delle condizioni di trasporto. In caso di rifiuto del Cliente di ricevere i Prodotti il contratto si risolverà di diritto e la Venditrice avrà diritto alla penale di cui al paragrafo 2.5, salvo il risarcimento del maggior danno.

7.4 I termini di consegna indicati nella Conferma d’Ordine sono puramente indicativi e non rivestono carattere essenziale. I termini stessi si intendono comunque automaticamente prorogati in caso di ritardato pagamento da parte del Cliente anche di una sola rata ovvero di modifiche alla fornitura richieste dal Cliente successivamente alla conclusione del contratto o in caso di ritardato ricevimento della garanzia autonoma emessa da primaria banca e/o di ritardo nella notifica da parte della banca del credito documentario o della lettera di credito stand-by, secondo i termini e le istruzioni contenute nella Conferma d’Ordine.

8. GARANZIA DEI PRODOTTI

8.1 La Venditrice garantisce la mancanza di difetti di materiale e di lavorazione dei Prodotti entro le tolleranze d’uso nonché la conformità degli stessi alle specifiche contenute nei cataloghi della Venditrice.

8.2 Salvo diverso accordo scritto tra le Parti, la Venditrice si impegna a porre rimedio ai vizi o difetti dei Prodotti imputabili alla stessa, purché tali vizi o difetti (i) non siano dovuti a normale deterioramento e/o a un uso inappropriato e/o a una scorretta manutenzione da parte del Cliente e (ii) siano stati notificati per iscritto alla Venditrice entro 8 (otto) giorni dalla data di consegna o, se occulti, dalla loro scoperta.

8.3 In caso di vizi o difetti dei Prodotti, la Venditrice sarà tenuta unicamente alla riparazione degli stessi ovvero, a sua insindacabile scelta, alla fornitura FCA (Incoterms® 2010) Via Luigi Galvani 2/4 Campodarsego (Padova), Italia di nuovi Prodotti (o di nuove parti) in sostituzione di quelli difettosi (o delle parti difettose). Viene invece escluso il diritto del Cliente di pretendere la risoluzione del contratto e/o il risarcimento del danno.

8.4 Tale garanzia sarà valida per un periodo di 12 (dodici) mesi (di seguito “Periodo di Garanzia”) decorrenti dalla consegna dei Prodotti sulla base della regola degli Incoterms® 2010 adottata e non potrà in nessun caso essere sospesa o prolungata in conseguenza del mancato utilizzo del Prodotto da parte del Cliente, anche se dovuto ad interventi di riparazione in garanzia.

8.5 È inteso che la suddetta garanzia (obbligo di riparare o sostituire il Prodotto) è assorbente e sostitutiva di ogni altra garanzia o responsabilità (sia contrattuale che extracontrattuale) previste per legge in relazione ai Prodotti forniti, rimanendo in particolare espressamente esclusa ogni responsabilità della Venditrice per danni diretti, indiretti, incidentali, consequenziali che dovessero derivare dalla difettosità e/o non conformità del Prodotto.

8.6 Eventuali reclami o contestazioni presentati dal Cliente in merito ai Prodotti non danno diritto al Cliente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti dei Prodotti oggetto di contestazione, né tantomeno di altre forniture.

 

SEZIONE II – INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA

 

9. INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA

Le previsioni contenute in questa Sezione si applicheranno, in aggiunta a quanto previsto nelle Sezioni I e III, ogniqualvolta le Parti decidano di includere nel contratto di vendita anche l’installazione e/o la messa in opera dei Prodotti (di seguito le “Opere”).

10. PREZZO DELLE OPERE

10.1 Il prezzo per le Opere viene riportato sul Modulo d’Ordine e/o nella Conferma d’Ordine.

10.2 Ove le Parti concordino un prezzo forfetario, lo stesso comprenderà tutte le voci dettagliate nel Modulo d’Ordine e/o nella Conferma d’Ordine. Ove tuttavia la durata delle Opere venga prolungata per qualsiasi causa non imputabile alla Venditrice, quest’ultima fatturerà separatamente, e in aggiunta al prezzo forfetario concordato, i tempi di attesa del proprio personale, le ulteriori attività svolte, le indennità di trasferta e le ulteriori spese di viaggio del proprio personale.

 

11. ESECUZIONE DELLE OPERE

11.1 Prima dell’inizio delle Opere, ciascuna Parte deve comunicare per iscritto all’altra Parte il proprio responsabile dei lavori. Durante l’esecuzione delle Opere, i responsabili dei lavori designati dalle Parti devono essere presenti sul luogo di lavoro, o comunque nelle vicinanze.

11.2 Il Cliente deve mettere gratuitamente a disposizione la manodopera complementare, qualificata e non qualificata, che, ad insindacabile giudizio della Venditrice, si rivelasse necessaria.

11.3 I disegni e documenti tecnici consegnati dalla Venditrice al Cliente per la realizzazione delle Opere rimangono di esclusiva proprietà della Venditrice. Essi non possono essere utilizzati, copiati, riprodotti, trasmessi o comunicati a terzi dal Cliente senza il consenso della Venditrice.

11.4 Il termine di completamento delle Opere indicato nel Modulo d’Ordine e/o nella Conferma d’Ordine deve ritenersi come meramente indicativo e non vincolante per la Venditrice.

11.5 Sarà responsabilità del Cliente ottenere qualsiasi permesso, autorizzazione, nulla osta, dichiarazione di inizio attività o simili, ove necessari, al fine della installazione, nel rispetto delle norme vigenti e dei requisiti previsti nei paesi dove verranno eseguite le Opere di installazione.

11.6 In ogni caso in cui le Opere vengano interrotte in conseguenza del mancato rilascio ovvero della perdita di efficacia e/o di validità, per qualsiasi motivo, di qualunque permesso, autorizzazione, nullaosta, dichiarazione di inizio attività, o simili, ove necessari, la Venditrice avrà diritto di ricevere il corrispettivo per tutti i materiali già consegnati e i lavori già realizzati non ancora pagati al momento dell’interruzione. Allo stesso modo, la Venditrice avrà diritto di ricevere il corrispettivo per tutti i materiali già consegnati e i lavori già realizzati secondo le scadenze pattuite, indipendentemente da eventuali ritardi nell’esecuzione delle Opere che siano imputabili alla mancata o ritardata consegna dei materiali da parte di terzi.

11.7 Laddove le Parti abbiano specificamente concordato la vincolatività dei termini di consegna indicati nella Conferma d’Ordine, la Venditrice non sarà comunque ritenuta responsabile per i ritardi nella consegna dovuti ad avverse condizioni meteorologiche, quali, a mero titolo di esempio, pioggia, neve, grandine e forte vento. La Venditrice valuterà discrezionalmente, caso per caso, l’incidenza che tali fattori potranno avere sul rispetto dei termini di consegna. La Venditrice sarà, comunque, tenuta ad informare per iscritto il Cliente circa la previsione di durata del ritardo. Il ritardo nella consegna riconducibile ad avverse condizioni meteorologiche, non genera in capo al Cliente alcun diritto di sospendere il pagamento o di recedere dal contratto.

12. COLLAUDO E CONSEGNA

12.1 Una volta completate le Opere, la Venditrice verificherà che le stesse siano conformi alla specifiche tecniche concordate; in caso di esito positivo, invierà al Cliente il relativo verbale di collaudo (il “Verbale di Collaudo”) che dovrà essere sottoscritto per accettazione entro 3 (tre) giorni lavorativi dal suo ricevimento (il “Termine per l’Accettazione”).

12.2 Con la sottoscrizione del Verbale di Collaudo da parte del Cliente le Opere si intenderanno consegnate e da tale momento inizierà a decorrere il Periodo di Garanzia.

12.3 La consegna delle Opere deve ritenersi avvenuta anche nel caso in cui, entro il Termine per l’Accettazione, il Cliente non restituisca alla Venditrice una copia sottoscritta del Verbale di Collaudo né contesti per iscritto la conformità delle Opere; in tal caso, il Periodo di Garanzia inizierà a decorrere dal giorno successivo al Termine per l’Accettazione.

 

13. GARANZIA DELLE OPERE

13.1 Nei limiti delle disposizioni che seguono, la Venditrice si impegna a rimediare a qualsiasi difformità che sia conseguenza di un difetto di progettazione, installazione e messa in opera dell’impianto.

13.2 Salvo che, per la natura del difetto, sia necessario effettuare la riparazione sul posto, il Cliente spedirà alla Venditrice le parti difettose per la loro riparazione o sostituzione. In tal caso, l’obbligo di garanzia della Venditrice si considererà adempiuto con la consegna al Cliente delle parti debitamente riparate o delle parti fornite in sostituzione. Quando la riparazione deve essere effettuata in loco, le spese di viaggio e di soggiorno del personale della Venditrice nonché le spese ed i rischi di trasporto del materiale e degli attrezzi necessari saranno, per il 70%, a carico del Venditore e, per il rimanente 30%, a carico del Cliente.

13.3 La consegna delle parti riparate o sostitutive è da intendersi FCA (Incoterms® 2010) Via Luigi Galvani 2/4 Campodarsego (Padova), Italia.

13.4 La presente garanzia è altresì regolata dal paragrafo 8 delle presenti Condizioni Generali.

13.5 Rimane inteso che, qualora le Opere comprendano anche il montaggio di materiali forniti da terzi, la Venditrice non potrà essere ritenuta responsabile per i difetti o vizi degli stessi, salvo che il Cliente provi che tali difetti sono stati causati con colpa o dolo della Venditrice durante l’attività di montaggio e installazione.

SEZIONE III – CLAUSOLE FINALI

14. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

14.1 Le forniture e le attività di istallazione oggetto delle presenti Condizioni Generali sono regolate dal diritto italiano, con espressa esclusione dell’applicazione della Convenzione di Vienna sui Contratti di Vendita Internazionale di Beni (ad eccezione di quanto previsto dagli articoli 8 e 11 della Convenzione, che prevarranno su ogni altra previsione di diritto italiano confliggente).

14.2 Ogni controversia nascente tra le Parti in relazione alle Condizioni Generali e ai contratti dalle stesse regolati è di competenza esclusiva del Tribunale di Padova (Italia).

14.3 A parziale deroga di quanto sopra previsto, la Venditrice avrà la facoltà di adire, a sua discrezione, il foro del luogo ove ha sede il Cliente.

 

15. VARIE

15.1 La circostanza che le Parti non facciano in qualsiasi momento valere i diritti loro riconosciuti da una o più clausole delle presenti Condizioni Generali o dei contratti dalle stesse regolati, non può essere intesa quale rinuncia a tali diritti, né può impedire di pretenderne successivamente l’osservanza.

15.2 Qualora una delle clausole delle presenti Condizioni Generali dovesse essere dichiarata invalida, illecita o inefficace dalla competente autorità giurisdizionale, le rimanenti condizioni continueranno ad avere efficacia per la parte non inficiata da detta clausola.

15.3 Qualsiasi comunicazione tra le Parti dovrà essere effettuata per lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, e-mail o telefax ed avrà effetto a far data dalla sua ricezione.

Il Cliente con sede d’affari o domicilio in Italia dichiara, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c., di approvare espressamente le previsioni dei seguenti paragrafi: 2.2 (proposta irrevocabile); 2.4 (tacita accettazione della Conferma d’Ordine); 2.5 (penale per annullamento/mancato ritiro); 2.6 (tolleranza nella quantità di consegna); 2.7 (diritto di sospensione/cessazione della produzione); 4.2 (garanzia bancaria); 4.3 (luogo e modalità di pagamento); 5.2 (diritti della Venditrice in caso di ritardato pagamento); 5.3 (decadenza dal beneficio del termine); 6 (riserva di proprietà); 7.2 (penale per mancato/ritardato ritiro); 7.3 (spese di spedizione e trasporto); 7.4 (non essenzialità dei termini di consegna dei Prodotti); 8.3 (limitazione dei rimedi); 8.4 (periodo di garanzia); 8.5 (esclusione di altre garanzie/responsabilità); 8.6 (solve et repete); 11.4 (non essenzialità dei termini di consegna delle Opere); 11.6 (diritto al corrispettivo in caso di interruzione delle Opere o di ritardi imputabili a terzi); 11.7 (ritardi per avverse condizioni meteorologiche); 12.1 (Termine per l’Accettazione); 12.3 (accettazione tacita); 13.2 (riparazione c/o la Venditrice e suddivisione delle spese); 13.5 (limitazione di responsabilità in caso di materiale fornito da terzi); 14.1 (legge applicabile); 14.2 (foro).